Storia PDF Stampa E-mail
Marco Pellegrini,  nasce a Bologna il 30 aprile del 1964, e all’età di 10 anni si trasferisce con la famiglia a Reggio Emilia. Nell’estate del 78 inizia a lavorare in un salone di parrucchiere, si iscrive a ragioneria e continua, nel pomeriggio ad imparare il mestiere di acconciatore.
Dopo il servizio militare negli alpini concluso nell’anno 83, inizia a seguire le sfilate di moda,  ed i concorsi di bellezza, curando le acconciature delle modelle e delle miss, e ed a frequentare Salsomaggiore Terme, la storica location della finale nazionale del noto concorso di bellezza, e conosce quello che in seguito diventerà il suo “maestro” Tino Ninzoli (R.I.P.), storico agente di Miss Italia in Emilia dal 1948 al 1991.

TINO
TINO CON MISS EMILIA 1990 ROSSANA DIAN E
ALESSIA FRANCESCONI ENTRAMBE MODENESI


Nel 1985, "appende forbici e pettine al chiodo" ed  inizia a programmare gli eventi di alcune discoteche, e feste di piazza: Scialpi, Den Harrow, Baltimora, Sabrina Salerno, Marco Ferradini,  sono solo alcuni dei personaggi di quegli anni, che Pellegrini propone ai suoi clienti.

Nello stesso anno, dopo aver aperto un’agenzia di organizzazione spettacoli, iniziando a collaborare con il concorso Teen Ager, per l’Emilia, con la sig.ra Eddy Orlandi, mentre proseguono le collaborazioni con le discoteche più in voga dell’epoca: Il Pineta di Milano Marittima, Il Daily Rose di Legnano, lo Snoopy di Faenza, la Capannina di Bologna e tanti altri.

Dal 86 al 89 cura la direzione artistica della discoteca Taverna club di Cervarezza Terme (Re) con il titolare Valter Galassi (R.I.P.) dove in quegli anni imperano le “go-go girls”, le cubiste di oggi, con la differenza che le ragazze di allora erano davvero delle ballerine, e oltre a curare molto il loro aspetto fisico, si cambiavano di costume ad ogni uscita, costumi che molto spesso realizzavano da sole. Nei quattro anni di direzione, oltre a numerosi spettacoli, organizza i vari concorsi di bellezza che gestisce in quegli anni: Teen Ager, Fotomodella dell’anno, Miss Mondo, e dal 1989 Miss Italia.
Ana Maria
ANNA MARIA FROSIO, CONDUTTRICE TV,
FINALISTA MISS MONDO 1987

Nel 1987 diventa agente del concorso Miss Mondo, diretto allora dal compianto Enzo Zanca, che curava oltre al concorso, la cui finale si svolgeva a Riva del Garda (Tn), l’ufficio stampa dei più importanti concorsi canori, San Remo, Castrocaro, La Vela d’oro. Sempre per Zanca organizza alcune tappe in Emilia e Lombardia di selezioni per Castrocaro, con ospiti come Marco Ferradini, Sabrina Salerno, Giorgia Fiorio. Da una di queste selezioni è uscito il cantante bolognese Franz Campi; anche nel 1988 è agente di Miss Mondo per l’Emilia e Lombardia, oltre ad organizzare le selezioni di Fotomodella dell’anno in collaborazione con un'altra agenzia

Nella primavera del 89, un collaboratore di Tino Ninzoli si presenta in Taverna a Cervarezza per proporre a Valter di ospitare una selezione di Miss Italia; Valter lo fa parlare con Pellegrini poi a fine giornate dice a Pellegrini:  "Predo" (come lo chiamava affettuosamente Valter) devi andare tu da Ninzoli e prendere tu Miss Italia. Il consiglio preziosi di Valter fu preso in parola da Marco Pellegrini che nel marzo del 1989 alla discoteca Picchio Verde di Carpi, in occasione di una tappa del concorso va ad incontrare appostiamente Tino Ninzoli, con il quale aveva perso da un po di tempo i contatti.
Ninzoli, nonostante non fosse anziano, per problemi di salute aveva deciso di cercare un collaboratore, ne aveva provati diversi ma con scarsi risultati; a Pellegrini non pareva vero, il suo sogno in quegli anni era essere un agente di Miss Italia, che secondo lui significava aver raggiunto l’apice. Lascerà poi la direzione artistica della Taverna di Cervarezza, dove ha lasciato anche il cuore e tanti amici. 

DA SINISTRA, ANNA FALCHI, UNA MISS DI REGGIO EMILIA,
MARCO PELLEGRINI, ELEONORA BENFATTO MISS ITALIA 1989

La prima serata di Miss Italia, Pellegrini la organizza in aprile 89 nello storico locale La Capannina di Bologna,  del noto playboy bolognese Paolo Pazzaglia e con ospite Nadia Bengala Miss Italia in carica, ed inizia cosi un rapporto di collaborazione e di profonda amicizia con Ninzoli, che lo presenta al Patron Enzo Mirigliani come suo successore, nel momento in cui Ninzoli deciderà di ritirarsi.
Nel 1990 si trasferisce a vivere di nuovo nella sua città, dopo 16 anni di "assenza". Il rapporto con Tino  durerà purtroppo solo fino a gennaio del 1991, quando “Vento”, o Sergio, come lo chiamava la sorella Carla, muore nel sonno in seguito ad un infarto a soli 67 anni, nella sua casa di Via Verdi a Sassuolo.

MARCO PELLEGRINI CON ROSANGELA BESSI MISS ITALIA

L’anno in cui viene a mancare Tino è l'anno in cui viene eletta la allora 16enne riccionese Martina Colombari, e Pellegrini continua come agente di Miss Italia. Nei primi anni in Emilia seleziona centinaia di ragazze, e nel 93 ha tante ragazze in finale a Salsomaggiore, tra le quali le future modelle Greta Ropa e Deana Girardi di Bologna e Maria Pia Guercia di Imola, e la forlivese Simona Branchetti, ora giornalista e conduttrice del Tg5. Nel 1994 in occasione di un casting alla discoteca Fresh di Bologna, “ferma” una biondina di 16 anni, la quale risponde gentilmente che essendo di nazionalità svizzera non poteva partecipare a Miss Italia. Era Michelle Hunziker, che viveva a Bologna in quegli anni, e che pochi mesi dopo partecipa e vince Fotomodella dell’anno. Negli anni successivi in Romagna, dove svolge l’attività di agente di Miss Italia fino al 2004, seleziona tantissime ragazze per il concorso come l'imolese Linda Santaguida, ora show girl, la riminese Andrea Delogu che sta ottenendo successo come cantante e la modella riccionese Alessandra Vanni, testimonial di importanti campagne pubblicitarie a livello nazionale, la italo cubana Aliuska Guzman di Casola Valsenio, protagonista di trasmissioni come Mio fratello è pakistano, e tantissime altre, vincendo diversi titoli nazionali, senza però mai ottenere l’ambito scettro di miss Italia.

Nel 2005 passa alla gestione del concorso Miss Mondo per la Romagna, ed è subito un successo con Sofia Bruscoli, 17enne riccionese, che diventa Miss Mondo Italia e si classifica al 4° posto al mondiale. Diventa testimonial di Rosato gioielli e del Papeete di Milano Marittima, ed ora è entrata nel mondo del cinema, oltre che essere conduttrice di Rai uno. 
Nel 2007, sempre al timone di Miss Mondo anche in Emilia Romagna, arriva il bis con Giada Wiltshire, 17enne di Casalfiumanese, Miss Mondo Italia e che prenderà parte alla cerimonia per il passaggio della fiaccola ai giochi olimpici di Beijng.

Un altro successo quando una ragazza della “scuderia di Pellegrini" Valentina Massi di Fratta Terme (Fc) viene eletta Miss Universo Italia 2007, scelta da una qualificata giuria presieduta da Vittorio Sgarbi e Katia Ricciarelli. Valentina viene notata nel 2000, quando esce dall'istituto per ragionieri di  Forlì, da Yesi Phillips, italo-panamense, moglie di Pellegrini. Semplice, ma al tempo stesso dotata di classe e portamento, a 17 anni partecipa alla finale di Miss Italia a Salsomaggiore, con il titolo di Miss Sorriso Romagna, nel 2006 prende parte alla finale di Miss Mondo Italia, e nel 2007, grazie al titolo italiano, va in Messico, dove prende parte alla finale Mondiale di Miss Universo. Da li la sua vita è cambiata; oltre ad una esperienza indelebile di un mese, tra Cancun, Acapulco, Chapas, e Città del Messico, premi come un viaggio a Cuba per 2 persone, nuovi contatti ed interessanti opportunità di lavoro, come ad esempio una settimana alle Bahamas con altre miss Universo, dove sono accolte con una limousine, ospitate nel migliore hotel 5 stelle, e hanno preso parte a feste con star internazionali come Victoria Silvested ed i Maroon Five.
Nel 2010 a Pellegrini viene offerta la licenza del concorso Miss International, il 3° mondiale dopo miss Mondo e Miss Universe,e la bolognese Veronica Tiziani Iafelice, sarà la prima italiana nella storia a rappresentare l'Italia al terzo concorso di bellezza del pianeta. Miss International nasce a Long Beach in California nel 1960, sono oltre cento i paesi rappresentati, alle finali. Nel 2011 è la volta di Anthea Lucà,  di Bologna che rimarra anch'essa come Veronica, in Cina per un mese, e nel 2012 la sarda Giulia Masala, rimane lo scorso ottobre, per un mese in Giappone ad Okinawa alla finale mondiale. Le ultime due edizioni di Miss International Italy si sono svolte ad Andalo (Tn) nella seconda settimana di settembre. La finale 2013  si terrà a Cesenatico al Grand Hotel, dove viene eletta Sara Cavagnari di Reggio Emilia, che andra al mondiale a dicembre a Tokyo. 
 
Nel 2013 al termine dell'estate e dopo 9 anni di collaborazione con la famiglia Marzano con la quale rimane una grande stima reciproca,  e grandi soddisfazioni personali e lavorative, lascia la gestione di Miss Mondo in Emilia Romagna, occupandosi solo della direzione nazionale del concorso Miss International, e cercando di creare una rete di agenzie che collaborano in ciascuna regine, per organizzare le selezioni,ed inviando ogni anno la candidata italiana a rappresentare il nostro paese alla finale mondiale di Tokyo, tra 80 bellezze mondiali.

Ma non ha fortuna con i vari collaboratori che gli si propongono per affiancarlo nella gestione del concorso tantomeno con coloro che si propongono come collaboratori regionali,  dovuto alla scarsa professionalità e/o all'inesperienza di questi agenti regionali, tra i quali si distinguono per la loro correttezza e precisione, Mauro Casarin del Veneto, Nadia Cintia dell'Umbria e l'agenzia della Toscana.
 
Pertanto Pellegrini riprende la gestione delle selezioni regionali in Emilia Romagna, organizzando una trentina di tappe nel 2014, e la finale nazionale che si è tenuta a Reggio Emilia, tra le piazze di Via Roma in centro storico e la splendida struttura Rifugio dell'Aquila a Ligonchio, dal 19 al 21 settembre la cui vincitrice sarà la vicentina Giulia Brazzarola che parteciperà al mondiale di Tokyo a novembre. Pellegrini poi cere il concorso Miss International alla società Vanity Moda Eventi di Lela Masella ed Alberto Caravita, due persone squisite con le quali si è instaurato fin da subito uno splendido rapporto,  e si  trasferisce a Panamà con la famiglia dalla fine di settembre dello stesso anno.
 
Fino a quando verso la fine del  2015 la sig.ra Patrizia Mirigliani, patron del concorso miss Italia, per il quale ha collaborato per ben 16 anni, lo contatta per riprendere in mano l'intera regione, come agente regionale del  Concorso Miss Italia per l'Emilia Romagna.
 
"Mi ha lusingato molto la proposta ricevuta, e la ritengo una bella gratificazione per il lavoro che ho svolto in tutti questi anni, anche dopo la "separazione" da Miss Italia,  assieme a mia moglie, ed i miei più stretti collaboratori e mio nipote compreso abbiamo continuato a lavorare organizzando numerose serate che hanno visto sfilare centinaia di miss, alcune delle quali sono arrivate al successo.  Sedici anni a miss Italia non si dimenticano, per me è stata una grande scuola e dedico questi mio ritorno nella gestione dell'intera Regione Emilia Romagna a Valter Galassi ed a Tino Ninzoli, so che saranno contentissimi di questo mio nuovo incarico e da lassù mi guideranno in questa  nuova sfida. 
Sono anche consapevole che non posso pensare di gestire l'intera regione da solo e per questo mi avvarrò di nuovi collaboratori, in particolare nelle province piu distanti come ad esempio Parma e Piacenza dove ho il piacere di avere come aiuto Eleonora Stavar, che da alcuni anni collabora anche con Alessandra Riva agente di Miss Italia per la Lombardia.
 
Ho cercato di sintetizzare la mia vita professionale, l’attività che svolgo con passione e dedizione da ormai 30 anni, senza mai cedere a tentazioni, o scendere a compromessi; senza entrare troppo nella sfera privata, voglio ringraziare i miei genitori per aver sempre assecondato le mie scelte e le mie decisioni senza mai ostacolarmi, mia sorella per l’aiuto che mi ha dato e che mi da tuttora, mia moglie che ha collaborato con me dal 97, da quando ci siamo conosciuti, full time fino al 2003, quando è nata la nostra “Gioia” che fin dai primi mesi di vita è stata in mezzo alle sfilate, ed ora part time, in quanto impegnata nell'importante ruolo di mamma, doppiamente, con l'arrivo della nostra secondogenita "Gloria" lo scorso 20 giugno 2011, ed ancora di più lo sarà dal prossimo giugno con un altro dolce arrivo.
Un abbraccio ai miei nipoti, Andrea, ed  in particolare Alessandro, prezioso collaboratore. Voglio spendere due parole per Loredana, che oltre ad essere da ormai 12 anni una instancabile collaboratrice, è come una seconda mamma per me, ed al suo inseparabile compagno e nostro grande amico, Sergio. Mi piace citare Antonio, un amico vero, ed un professionista, uno showman non un semplice presentatore, Massimo, per la sua precisione, e l’impeccabile scelta musicale delle nostre serate.
 
 
Powered By Grupo Axis, Inc.
Copyright©2008